Chiara Terranova

architetto Chiara Terranova

 

Cineteatro DON BOSCO Potenza  (Progetto 2019, realizzazione 2019)

 

Il progetto del bancone bar si inserisce all’interno di un più ampio intervento di organizzazione e progettazione del Cineteatro Don Bosco. L’area iniziale di intervento ha riguardato il foyer. Quello che prima era uno spazio ibrido tra esterno e interno è diventato il punto di accoglienza di questo nuovo contenitore che, all’esterno, si pone con una vetrata che si accende sulla piazza come “lampada urbana“ attraverso un sistema di luci/bobine, all’interno, diventa un filtro spaziale si, ma anche temporale, in quanto intende accompagnare l’utente in sala mostrando la storia di questo spazio attraverso gli arredi, le macchine dell’epoca e la storia del cinema e del teatro con una esposizione di quadri e locandine di film di riferimento.
Questo nuovo spazio diventa quindi un luogo dello stare, non necessariamente un momento di passaggio. Proprio perché doveva inserirsi in questo contesto più ampio e articolato il bancone bar è stato pensato come una piccola architettura mobile. Nella versione chiusa si mostra ai clienti come bancone nella sua configurazione più canonica. In realtà però, posizionandosi a cavallo di due aree a diverse quote, una parte dei moduli di questa microarchitettura compensa questo dislivello con un sistema di ruote che fanno sì che gli stessi moduli possano aprirsi a nuove configurazioni e occupare lo spazio in maniera diversa a seconda delle esigenze derivanti dall’uso stesso di questo contenitore. La “parte fissa” del bar è studiata in modo che possa al suo interno svolgere tutte le funzioni rendendosi autonoma dal resto. Un sistema di pannelli incernierati a tali moduli consente l’apertura o chiusura di questa porzione di spazio. La “parte mobile” è invece pensata come contenitore utilizzabile in diverse disposizioni spaziali sia in un verso che in un altro anche in previsione di eventi che necessitino di espositori. Un pannello/porta scorrevole che riprende i colori e il logo della struttura chiude e separa la parte strutturale del bar dal resto.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

clicca per visitare la Pagina Facebook